il corso

Il corso per “ Aspirante Guardia Particolare Giurata” si propone di fornire la preparazione preventiva quale ottima base di partenza per la richiesta di assunzione presso qualunque Istituto di Vigilanza, al quale avrà così modo di presentarsi con una precisa formazione professionale che potrà dare un ottimo vantaggio nelle selezioni rispetto a coloro che giungono agli Istituti privi di specifica formazione.
Il nuovo provvedimento di legge (Decreto Ministeriale del 1 dicembre 2010 n. 269) ha stabilito che l’impiego in servizio di una GUARDIA PARTICOLARE GIURATA potrà avvenire dopo che tra l’altro, abbia superato con esito positivo un apposito corso teorico-pratico formativo della durata di almeno 48 ore.
Con uno staff di docenti di primissimo ordine proveniente dall’Arma dei Carabinieri e dalla Polizia di Stato e, senza trascurare la pur necessaria preparazione teorica, il Centro privilegia la formazione che deriva dall'attività pratica.
Largo spazio viene perciò dato alle esercitazioni e all'insegnamento di tutte le tecniche: scorta valori e trasporto valori per guardie particolari giurate, servizio di sicurezza armato, servizio di sicurezza non armato, servizio bodyguard scorta e tutela, portierato speciale, controllo accessi, antitaccheggio, tecniche investigative.

Tutto attraverso la dimostrazione diretta, consentendo così all'allievo di fare immediatamente esperienza e di familiarizzare con le più avanzate tecniche professionali.
Alle diverse attività pratiche si affianca poi l'ampio utilizzo delle tecniche multimediali di insegnamento, incluso il web learning.

Filmati, audiovisivi, grafici e simulazioni disponibili come applicazioni visibili anche su pc, tablet e smartphone, costituiscono tutti importanti strumenti di apprendimento, largamente usati durante lo svolgimento del corso.
Il  corso prevede un numero chiuso di partecipanti (minimo 6 unità massimo 12 ) e una selezione attitudinale iniziale.
Questo per i seguenti motivi: i momenti di insegnamento si allontanano dalla vecchia impostazione didattica “Insegnante/allievi”, il gruppo diventa un vero è proprio team di lavoro dove ogni singolo partecipante viene seguito attentamente, perché va capita capire la sua reale attitudine.
Al Centro non  interessa la quantità di allievi gestiti ma la qualità, fatta di conoscenze e capacità individuali, entusiasmo, responsabilità, coinvolgimento,autonomia, disponibilità al cambiamento.
La selezione iniziale per accedere al  Corso assume così un valore strategico, nell’ottica di creare un gruppo omogeneo fatto di individui che arrivino alle stesse competenze e siano poi appetibili per le aziende che li intendono assumere.

vediamo il corso nei suoi dettagli:

durata
    Il Corso prevede un impegno di 60 (sessanta) ore, nel pieno rispetto del minimo di ore formative previste dal Decreto Ministeriale 269/2010, ed è erogato in modalità mista: lezioni frontali ed in e-learning Le 60 ( sessanta) ore in presenza full immersion con Lezioni frontali in presenza a Roma o a Milano Orario lezioni: dalle ore 9,00 alle 13,00 e dalle ore 14,00 alle ore 19,00.
    Al termine della sessione weekend, saranno tenuti gli esami di verifica.
POSTI DISPONIBILI

    CORSO A NUMERO CHIUSO
    PER GARANTIRE LA QUALITÀ



    Numero massimo di partecipanti
    disponibili per corso:


    12 posti

SERVIZI OFFERTI
    Il Centro riserva per i frequentanti :
    vitto e alloggio presso foresteria e/o struttura alberghiera convenzionata , in pensione completa e precisamente:
    Pernottamento, Colazione,
    Pranzo e Cena


    Il Centro provvede inoltre a fornire l'intero materiale didattico nonchè l'abbigliamento di dotazione.
MODALITÀ DI EROGAZIONE
    Il Corso di Formazione è erogato in modalità mista,e precisamente in formula weekend più in formula on-line. Vediamo insieme di cosa si tratta:
    • Formula weekend : un fine settimana al mese di lezioni full immersion in presenza, al termine del quale sarà sostenuto l'esame finale.
    • Formula On-Line : detto anche e-learning tramite slide, dispense e interazione con i docenti attraverso i canali Internet;
    Questo metodo consente allo studente di conciliare gli impegni personali e lavorativi con lo studio.Per le lezioni in e-learning, lo studente dovrà avere a disposizione un personal computer e di un collegamento ad Internet.
LE MATERIE


    La formazione inizia dalla "Area Giuridica" per passare poi alla composizione di un Istituto di Vigilanza, alle mansioni, e prosegue con lo studio delle tecniche operative:
    • Inquadramento giuridico
    • Servizio di scorta valori
    • Servizio di trasporto valori
    • Corso guida furgone blindato
    • Servizio Antirapina
    • Piantonamento e ronda notturna
    • Sala operativa: comunicazioni radio e teleallarmi
    • Corso idoneità al maneggio armi e perfezionamento al tiro
    Dopo una prima necessaria fase di teoria, si passa all'addestramento pratico.   

ADDESTRAMENTO PRATICO
    Per questa fase il Centro mette a disposizione degli allievi una zona di addestramento unica nel suo genere. Ha riprodotto una "città finta", un ambiente urbano ricostruito appositamente per poter effettuare le simulazioni più vicine alla realtà, senza correre il rischio di essere disturbati o, peggio, di creare allarme. Le simulazioni saranno svolte inerenti a: trasporto e scorta valori, al servizio antirapina con attacchi simulati, al piantonamento, al controllo accessi: tutte attività che richiedono una formazione il più possibile aderente alla realtà e che vengono svolte nella "città riprodotta" .



MODALITA' E-LEARNING

L'attività formativa viene erogata anche in modalità "E-LEARNING" . Con l " E-Learning" , la formazione avviene a distanza (si parla, infatti, di Formazione a Distanza o F.A.D.) grazie ad una piattaforma multimediale .
La F.A.D. è una metodologia d'insegnamento che permette di trasferire le conoscenze attraverso la rete Internet. Un modo nuovo di studiare e prepararsi stando comodamente a casa propria e seguire le lezioni: dal proprio computer, da un qualsiasi internet point o dal proprio telefonino .
Il corso in modalità e-learning offre diversi vantaggi:
• Comodità. L'allievo può formarsi, informarsi, specializzarsi senza spostamenti, dalla sua sede di casa o di lavoro.
• Flessibilità. Il corso a distanza può essere fruito in autonomia, con massima flessibilità di orario

OBIETTIVI DEL CORSO

IL CORSO E’ FINALIZZATO ALL’INSERIMENTO LAVORATIVO.
L’obiettivo del corso è quello di fornire ai partecipanti una preparazione completa ed esaustiva col supporto non solo di strumenti didattici pratici, ma anche attraverso attività tecniche e specifiche.
Ogni istituto di vigilanza prevede una formazione interna finalizzata all'assunzione ma essere preparati preventivamente permette ad ogni candidato di presentarsi con una precisa e completa conoscenza professionale.
 Ciò darà un ottimo vantaggio nelle selezioni rispetto a coloro che giungono agli Istituti privi di questa specifica formazione.

PER CANDIDARSI

Per candidarsi al corso, è necessario compilare il “form” di richiesta informazioni presente su queste pagine, con il quale il candidato richiede di partecipare alla selezione per il Corso
È prevista, per la partecipazione al corso, una prova di selezione che prevede:
– Colloquio motivazionale e psico-attitudinale con un consulente didattico;
 Successivamente il candidato di concerto col funzionario potrà procedere alla compilazione e all’invio del Modulo di Adesione.

REQUISITI

AMMISIONE AL CORSO Le domande saranno accolte con procedura in ordine d'arrivo. Le richieste di iscrizione saranno verificate da apposita commissione e/o dal Funzionario Selettivo che controllerà il possesso dei requisiti e precisamente:

TITOLO DI STUDIO
• Assolvimento/Proscioglimento dal diritto/dovere all'istruzione e formazione.
ULTERIORI REQUISITI
• Età non inferiore a 18 anni

• Buona salute fisica e mentale, assenza di daltonismo,assenza di uso di alcool e stupefacenti, capacità di espressione visiva, di udito e di olfatto ed assenza di elementi psicopatologici, anche pregressi, attestati da certificazione medica delle autorità sanitarie pubbliche;
• Non essere stati condannati, anche con sentenza non definitiva, per delitti non colposi;
• Non essere sottoposti né essere stati sottoposti a misure di prevenzione, ovvero destinatari di provvedimenti di cui all'art.6 della legge 13 dicembre 1989, n.401;
• Non essere aderenti o essere stati aderenti a movimenti, associazioni o gruppi organizzati di cui al decreto-legge 26 aprile 1993, n.122, convertito dalla legge 25 giugno 1993, n.205
PARI OPPORTUNITA'
• L'accesso ai corsi avviene nel rispetto delle norme di cui alla legge 125/1991

NB - Tutti i requisiti vanno posseduti e autocertificati al momento del Colloquio e dell'Iscrizione e successivamente certificati entro la data di partenza corso.
IN SINTESI REQUISITI DI ACCESSO


• Età superiore ai 18 anni
• Assolvimento dell'obbligo scolastico.
• Buona forma fisica (da certificato medico)
• Integrità visiva, uditiva, olfattiva e assenza di uso di stupefacenti ed alcool (da certificato medico)
• Buon equilibrio psicologico e assenza di patologie e disturbi psichici ( da certificato medico)
• Assenza di condanne penali e carichi pendenti o di provvedimenti di tipo interdittivo ( da Certificato del Casellario Giudiziale e dei Carichi pendenti)

MODALITA DI ACCESSO

La partecipazione è subordinata al superamento di prove di Selezione tecnico- attitudinali e motivazionali.

SBOCCHI LAVORATIVI

Le Guardie Giurate Particolari, come definite all'art. 133 del T.U.L.P.S. (Testo unico delle leggi di pubblica sicurezza), trovano naturale impiego alle dipendenze di Istituti di Vigilanza

docenti

Con uno staff di docenti di primissimo ordine provenienti dall’Arma dei Carabinieri e dalla Polizia di Stato il Centro nei suoi corsi mira all’eccellenza nella preparazione teorica e nell’applicazione pratica delle nozioni per lo svolgimento di professioni legate all’ambito della sicurezza.
I corsi sono dunque strutturati in modo da dare ampio spazio alle esercitazioni pratiche e all’insegnamento di tutte le tecniche: scorta valori e trasporto valori per guardie particolari giurate, servizio di sicurezza armato, servizio di sicurezza non armato, servizio bodyguard scorta e tutela,portierato speciale, controllo accessi, antitaccheggio, tecniche investigative.
Alle diverse attività pratiche si affianca poi l’ampio utilizzo delle tecniche multimediali di insegnamento, incluso il web learning.
 Filmati, audiovisivi, grafici e simulazioni disponibili come applicazioni visibili anche su pc, tablet e smartphone, costituiscono tutti importanti strumenti di apprendimento, largamente usati durante lo svolgimento dei corsi.

contenuti del corso

  • Decreto Ministeriale 269/2010.
  • Approfondimento Nozioni di Diritto Penale e Procedura Penale
  • Conoscenza delle norme del T.U.L.P.S.
  • Approfondimento Normative riguardanti l'uso legittimo delle armi, porto, trasporto e custodia
  • Aspetti etico – professionali
  • La Centrale Operativa
  • La videosorveglianza
  • Tipologia degli impianti d'allarme e antintrusione
  • Utilizzo degli apparati ricetrasmittenti e apparecchiature tecnologiche
  • Apprendimento teorico - pratico delle tecniche operative per lo svolgimento dei servizi
  • Sicurezza privata
  • Il Trasporto valori
  • Il piantonamento antirapina
  • L' antitaccheggio
  • Comunicazione verbale e non verbale
  • Assetto mentale e gestione dello stress
  • L'Adrenalina e la reazione armata
  • Tecniche di contenimento T.D.S. (Technical Defence System )

SBOCCHI LAVORATIVI

Le Guardie Giurate Particolari, come definite all'art. 133 del T.U.L.P.S. (Testo unico delle leggi di pubblica sicurezza), trovano naturale impiego alle dipendenze di Istituti di Vigilanza

Modulo 1
  • Organizzazione dello Stato. Significato di "Stato di diritto" Principi di diritto Costituzionale. I diritti dei cittadini;
  • Gli Organi Costituzionali, le loro funzioni e responsabilità;
  • Il pubblico impiegato. Il Pubblico Ufficiale. L'esercizio delle pubbliche potestà;L'incaricato di pubblico servizio. Nozione e responsabilità;
  • Gli illeciti giuridici (civile, amministrativo e penale;
  • Principi di diritto Penale. Caratteristiche del sistema, conseguenze delle condotte;
  • Organizzazione della Magistratura. Gli organi ausiliari della Magistratura, in particolare la Polizia Giudiziaria.
Modulo 2
  • Il Testo Unico delle leggi di Pubblica Sicurezza: Caratteristiche e generalità.;
  • Il Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza: Autorità di P.S. e funzioni di P.S.;
  • Disciplina della Vigilanza Privata e degli Istituti di Vigilanza (art.133 e 134 TULPS);
  • Nozione di Guardia Particolare Giurata e requisiti personali, professionali e di formazione;
  • Classificazione delle Armi e titoli di Polizia correlati.;
  • La Centrale Operativa (caratteristiche e funzioni) e uso mezzi collegamento RT (prova pratica).
Modulo 3
  • I servizi di sicurezza complementare ai quali sono destinati per l'esecuzione, le Guardie Giurate.";
  • la Dipendenza dei servizi dal Questore e potere disciplinare di questo ultimo sulle Guardie Giurate.";
  • I Regolamento di servizio degli Istituti di vigilanza approvato dal Questore.;
  • Obblighi giuridici delle Guardie Giurate. Tutti i casi previsti.;
  • Capacità documentale delle Guardie Giurate di cui all'art.255 Reg.Esec. TULPS;
  • Addestramento pratico alla corretta compilazione di un Verbale.
Modulo 4
  • Impiego delle Guardie Giurate negli aeroporti. Generalità;
  • Impiego delle Guardie Giurate nei porti e stazioni ferroviarie e metropolitane. Generalità;
  • Gli adempimenti delle Guardie Giurate prima di intraprendere i servizi;
  • I singoli servizi operativi, atteggiamento psicologico da assumere e rischi correlati;
  • Nozioni generali sugli esplosivi e rischi connessi;
  • Linguaggio e deontologia prof.le;
  • Le problematiche pratiche connesse alle varie tipologie di intervento ed analisi dei comportamenti;
  • Nozioni su come affrontare una situazione di emergenza per principio di incendio (informativa).
Modulo 5
  • Le garanzie di qualità del servizio di vigilanza previste dalla legislazione vigente;
  • Le norme di legge sulle GPG emesse ma ancora non attuate per inerzia del Ministero Interno;
  • Disciplina del rapporto di lavoro delle GPG. Generalità sul Contratto Nazionale;
  • Equipaggiamento di protezione (giubbotto antiproiettile) e strumenti di lavoro;
  • Dotazioni standard ed eventuali dei mezzi destinati alle pattuglie ed al trasporto valori;
  • Test finale di accertamento.
APPENDICE
  • Il curriculum Vitae, guida alla redazione di un Curriculum efficace;
  • La lettera di Presentazione, guida alla redazione di una lettera di presentazione specifica per il settore della Vigilanza Privata;
  • Linee guida sui comportamenti da tenere durante un colloquio, valutazione e presentazione del candidato, Pratica simulata di colloquio di lavoro.

esame finale e attestazioni

L'esame finale consisterà in una prova scritta, costituita da un test di domande a risposta multipla. Al positivo superamento della prova, unitamente alla attestazione degli studi, saranno rilasciati altre 7 (sette)certificazioni

I certificati potranno essere riconosciuto ai fini curriculari. La precisa e completa Formazione Professionale fornirà un ottimo vantaggio nelle selezioni del personale ai fini del servizio presso un Istituto di Vigilanza ovvero organizzazioni con servizio di sicurezza interno

certificazioni

Il corso rilascia le seguenti attestazioni e certificazioni

  • Diploma di idoneità al Servizio di Sicurezza e Vigilanza ( Riconosciuto A.S.S.I.V. – Associazione - Italiana Vigilanza e Servizi Fiduciari – Organismo Associato CONFINDUSTRIA)
  • Certificato di Idoneità alla Guida dei Mezzi Blindati
  • Diploma di Primo Soccorso B.L.S.D. ( Basic - Life -Support – Defibrillation )
  • Certificato per Addetti Antincendio rischio basso
  • Diploma Difesa Personale per Guardia Particolare Giurata ( Riconosciuto dal CONI )
  • Certificato Addestramento al Tiro per Guardia Particolare Giurata ( Riconosciuto dalla NATO
  • Attestato di Operatore Sala Operativa (Riconosciuto SICEP)
  • Attestato di Frequenza Finale

N.B. - Nessuno di questi titoli, autorizza di per sé, il possessore all'esercizio della professione di Guardia Giurata Particolare. L'autorizzazione ad operare in qualità di Guardia Giurata Particolare è di ESCLUSIVA competenza del Prefetto competente per territorio. Le competenze acquisite e le certificazioni acquisite, saranno pertanto utilizzabili, in allegato al proprio Curriculum Vitae, per la presentazione della domanda a Istituti di Vigilanza, che hanno tutto l'interesse ad impiegare personale qualificato e adeguatamente formato e certificato.

desideri avere informazioni sul corso?


altri corsi dell'area operatori della sicurezza

educatore cinofilo

Leggi di più

agente della polizia di stato

Leggi di più

addetto alla sicurezza

Leggi di più

OPERATORE AEROPORTUALE

Leggi di più